7+1 TED talk per iniziare il 2015

Per finire bene il 2014 e iniziare con un po’ di ispirazione in più il 2015 vi metto qui sotto gli 8 TED talks che mi hanno più ispirato nel 2014.

1# I got 99 problems… palsy is just one

Maysoon Zayid, l’attrice e comica colpita da una paralisi cerebrale, racconta con grazia e umorismo le sue avventure nel mondo dello spettacolo e la sua inesauribile voglia di fare.

2# Hidden miracles of the natural world

Il filmkaker Louie Schwarzberg attraverso l’uso di hi speed cameras, time lapse e microscopi piega il tempo e lo spazio mostrando al pubblico in un mondo altrimenti invisibile all’occhio umano.
In questo talk presenta gli hilight del suo progetto “Mysteries of the Unseen World”.

3# The new bionics that let us run, climb and dance

Hugh Herr, dopo aver subito l’amputazione di entrambe le gambe 30 anni fa, è a capo del gruppo di Biomechatronics del MIT dove sta costruendo l’ultima generazione di protesi robotiche. Ispirate dalla natura e dalla tenacia di Hugh queste incredibili protesi rivoluzioneranno la vita di chi, come lui, ha dovuto subire l’amputazione di un arto.

4# Here’s how we take back the Internet

Un’intervista di 35 minuti a Edward Snowden durante la quale si comprendono chiaramente le motivazioni che lo hanno spinto a fare ciò che ha fatto. Verso la fine, poi, c’è anche spazio per un piccolo intervento di Tim Barners-Lee.

5# Robots with “soul”

Guy Hoffman, animatore, musicista jazz ed esperto di robotica, presenta i suoi progressi e le sue ricerche nel campo della robotica.

6# Why I must come out

La modella transgender Geena Rocero racconta la sua incredibile storia.

7# Love — you’re doing it wrong

Yann Dall’Aglio in una bellissima analisi su cos’è e come funziona l’amore.

8# Where good ideas come from

Anche se non è un talk del 2014 è sicuramente uno dei più utili e interessanti talk di sempre.Steven Johnson mostra come le idee non siano il frutto di un singolo momento di ispirazione. Nel suo racconto di come nascono le idee attraversa i “liquid network” dei caffè di Londra, il mondo di Charles Darwind e il web.