Condizioni generali di contratto

1. Premesse

Le presenti Condizioni Generali di contratto intendono descrivere le condizioni generali di fornitura dei Servizi che il consulente offre al Cliente.
Il consulente è specializzato nella fornitura di Servizi in materia di Marketing, Marketing digitale, Experience design, Direzione e Organizzazione, Consulenza su particolari normative.
Per lo svolgimento dei Servizi oggetto delle presenti Condizioni Generali di contratto il consulente si può avvalere del contributo di consulenti esterni dallo stesso liberamente scelti.
Il consulente, quindi, dichiara di possedere la struttura e i mezzi necessari per fornire i Servizi proposti; servizi che dichiara, altresì, essere disposto ad erogare in favore del Cliente.
Il Cliente ha manifestato il proprio interesse ad usufruire dei Servizi così come meglio specificati nella proposta di intervento, in quanto adatti alle proprie esigenze.

2. Definizioni

Ai fini delle presenti Condizioni Generali di contratto, i termini sotto riportati hanno il seguente significato:
– Consulente: il soggetto avente titolo a prestare i Servizi di Consulenza;
– Cliente: il soggetto che richiede e beneficia dei Servizi di Consulenza prestati dal Consulente.
– Parti: il Consulente e il Cliente congiuntamente intesi;
– Proposta di intervento: documento che contiene le condizioni particolari previste per la specifica tipologia di servizio di consulenza prescelto e concordato con il Cliente, nonché il piano di consulenza che descrive le modalità di realizzazione del servizio;
– Forma scritta (per iscritto): si intende qualsiasi forma di comunicazione che conservi la documentazione delle informazioni contenute e sia riproducibile in forma tangibile.

3. Oggetto del contratto

Il consulente si impegna a prestare, nei confronti del Cliente, i Servizi indicati nella proposta di intervento, ai termini e alle condizioni specificate nelle presenti Condizioni Generali di contratto.
Nell’esecuzione dell’incarico, il consulente opererà senza alcun vincolo di subordinazione nei confronti del Cliente e si potrà avvalere, sotto la sua diretta responsabilità, di sostituti e ausiliari.
In caso di particolare complessità dell’incarico o di risoluzione di particolari problematiche, tali da rendere necessario un confronto con altri professionisti o tecnici di adeguata esperienza, il consulente renderà nota al Cliente questa esigenza ed eventualmente indicherà un nominativo utile per sviluppare un valido confronto in favore del Cliente.
In caso di richiesta di servizi non elencati nella proposta di intervento, il consulente si riserva il diritto di accettare la relativa richiesta, previa sottoscrizione di una proposta di intervento aggiuntiva da parte del Cliente.

4. Obblighi e Responsabilità

Il Cliente si impegna a mettere a disposizione del consulente (e del suo personale, compresi eventuali consulenti esterni), in un tempo ragionevole, ogni documento e informazione che quest’ultimo indicherà come rilevante ai fini dell’esecuzione dei Servizi. In caso di eccessivo ritardo il cliente non potrà eccepire ritardi da parte del consulente rispetto ai tempi concordati.

5. Rappresentanti del Cliente

Il Cliente si impegna, entro dieci giorni naturali dalla sottoscrizione del contratto, a designare un responsabile del Servizio, che avrà l’autorità di rappresentare il Cliente in tutte le materie attinenti all’esecuzione dei servizi di cui alla proposta di intervento, nonché a fornire il nominativo di uno o più dipendenti, ai quali il consulente potrà fare riferimento, quali propri interlocutori, per tutta la durata del contratto.
La designazione dovrà essere comunicata per iscritto al consulente.
Il Cliente potrà sostituire il proprio responsabile dandone comunicazione per iscritto al consulente.

6. Modifiche e revisioni

È previsto un numero massimo di n.3 revisioni per ogni Servizio descritto nella presente proposta. Per revisione si intende un insieme di modifiche comunicate tutte insieme all’interno di un unico documento da parte del Cliente.Eventuali ulteriori modifiche richieste dal Cliente che vannooltre quanto previsto dal presente contratto dovranno essere concordate di volta in volta dalle parti.

7. Corrispettivi per l’attività di consulenza

A fronte di tutto quanto previsto nella proposta di intervento, il Cliente riconosce al consulente il corrispettivo pattuito nei termini di cui alla stessa. Tale importo è comprensivo anche dell’attività di rilevazione problematiche, della valutazione delle attività da svolgere per la soluzione delle problematiche e delle soluzioni da adottare, come meglio specificate nella proposta di intervento. Tale corrispettivo viene fatturato dal consulente ad avanzamento lavori oppure mensilmente sulla base delle giornate / ore di lavoro effettivamente svolte e dell’attività sviluppata.

7.1. Tariffe per l’attività c/o il Cliente

Qualora, per necessità del cliente venga esplicitamente richiesto di effettuare interventi fuori dalla nostra sede, ci dichiariamo fin d’ora disponibili ad effettuarli secondo le nostre possibilità e nell’ambito dei compensi stabiliti nella proposta di intervento. In tali casi verranno addebitate al cliente le spese sostenute per vitto e alloggio, viaggio e quant’altro.

7.2. Interruzione nei Servizi di Consulenza

Il consulente si impegna a concordare preventivamente con il Cliente eventuali periodi di interruzione dei Servizi.

7.3. Mancato Pagamento

In caso di mancato o ritardato pagamento nei termini stabiliti, saranno addebitati gli interessi legali, con riserva di chiedere la risoluzione del contratto ed il risarcimento dei danni ai sensi dell’art. 1453 cod.civ. e segg.
Inoltre, in caso di ritardo nei pagamenti rispetto alle concordate scadenze, saranno dovuti – senza necessità di messa in mora, in base al D.L. 231/02 entrato in vigore il 07/11/2002, interessi di mora pari al saggio di sconto maggiorato del 5%, a valere dalla data di pagamento indicata in fattura sino all’avvenuto pagamento, salvo il diritto a richiedere il risarcimento dei maggiori danni subiti.
È comunque nella facoltà del consulente sospendere, con effetto immediato e senza preavviso, i Servizi oggetto del presente contratto. I servizi potranno essere riattivati nel caso in cui il Cliente proceda all’immediato pagamento del canone/fattura.

8. Clausola Etica

Con la sottoscrizione delle presenti Condizioni Generali di contratto, il Cliente si obbliga a non assumere e/o instaurare un rapporto di collaborazione, anche indiretta, di qualunque natura e contenuto, con i dipendenti e/o collaboratori o consulenti esterni del consulente, per tutta la durata del contratto e per un anno successivo alla cessazione dei suoi effetti.
In caso di violazione dell’obbligo che precede, il Cliente sarà tenuto a corrispondere al consulente una penale, non riducibile ad equità, di importo pari al doppio dell’ultimo stipendio lordo annuo versato al dipendente e/o corrisposto al collaboratore dal consulente, salvo il risarcimento del maggior danno.

9. Garanzie e Responsabilità

In nessun caso il consulente garantisce al Cliente la soluzione dei problemi dallo stesso lamentati ovvero l’esito positivo dell’attività per cui la consulenza è stata richiesta, salvo l’obbligo di fornire i propri servizi a regola d’arte.

9.1. Esclusione di responsabilità

Ciascuna delle Parti non sarà responsabile nei confronti dell’altra per i ritardi o per la mancata esecuzione dei suoi obblighi dovuti in via diretta o indiretta a cause di Forza Maggiore o comunque a circostanze fuori dal proprio controllo (per esempio, caso fortuito, sospensione dei lavori imposta da pubblica autorità etc.).
Nel caso di un accadimento di Forza Maggiore, la parte che intenderà invocarla dovrà notificarlo all’altra per iscritto entro 15 giorni naturali, avendo cura di indicare la natura, la data di inizio e la presunta data del termine dell’evento che ha causato la Forza Maggiore.
Il mancato rispetto dei termini e delle modalità di cui al comma precedente comporta la totale responsabilità della parte inadempiente per tutti i rischi e le conseguenze dannose che dall’evento di forza maggiore deriveranno.

10. Riservatezza e Protezione dei Dati

Il consulente si impegna a proteggere i dati e le informazioni di cui entrerà in possesso a seguito dell’attività di consulenza con almeno lo stesso grado di cura e riservatezza, ma comunque con cura non inferiore a quella ordinaria, che usa per le proprie informazioni che non desideri rivelare al pubblico.
È fatta salva la facoltà del consulente di trasmettere i dati o le informazioni a soggetti o consulenti (anche esterni) dalla stessa delegati ad espletare i servizi connessi con l’oggetto del presente contratto e comunicati esclusivamente nell’ambito delle finalità del servizio reso, previa sottoscrizione da parte di detti soggetti di un impegno di riservatezza dei dati stessi.
Il vincolo di riservatezza continuerà ad avere valore finché le informazioni riservate non diventino di pubblico dominio.

11. Divieto di cessione del contratto

Il presente contratto e i crediti da esso derivanti non potranno essere ceduti dalle Parti.

12. Modifica delle condizioni contrattuali

Ogni modifica alle presenti Condizioni Generali di contratto e alla proposta di intervento dovrà essere stipulata e approvata per iscritto da entrambe le Parti.

13. Diritto di recesso

La parte che intende recedere ne dà comunicazione all’altra per iscritto.
Il recesso ha effetto tra le Parti quando una parte comunica all’altra n. 15 giorni naturali prima dalla naturale scadenza del contratto, che intende valersi della presente clausola di recesso inviandone comunicazione a quest’ultima per iscritto.

13.1. Recesso del consulente

Nel caso di recesso da parte del consulente, questi rimborserà al Cliente eventuali canoni o corrispettivi anticipatamente erogati, in riferimento ai quali nessun tipo di attività di consulenza è stata prestata.

13.2. Recesso del Cliente

Il Cliente ha la facoltà di recedere dal presente accordo tramite comunicazione scritta, riconoscendo al consulente il corrispettivo per l’opera svolta e le spese sostenute fino a quel momento, come attestate da regolare documentazione contabile.

14. Comunicazione tra le Parti

Ai fini dell’esecuzione delle presenti Condizioni Generali di contratto, le Parti eleggono il proprio domicilio presso la propria sede legale salvo diversa indicazione definita all’interno della proposta di intervento.
Le Parti dovranno tempestivamente comunicare ogni variazione dei rispettivi indirizzi. In caso di mancata comunicazione della variazione, tutte le comunicazioni e/o avvisi che saranno effettuate in base ai recapiti indicati avranno piena efficacia e validità.

15. Clausole Finali

Le presenti Condizioni Generali di contratto congiuntamente alla proposta di intervento abrogano e sostituiscono ogni accordo, intesa, negoziazione, scritta od orale, intervenuta in precedenza tra le parti e concernente l’oggetto di questo contratto. L’eventuale tolleranza di una parte all’inadempimento dell’altra ad uno o più obblighi contrattuali non potrà in alcun modo essere considerata come rinuncia ai diritti attribuiti, per legge o per contratto, alla parte non inadempiente. L’eventuale nullità e/o inefficacia e/o annullamento di una delle Condizioni di contratto predisposte dal consulente, anche in relazione a ciascuna tipologia di servizio, non inficerà la validità del contratto né delle ulteriori condizioni ad esso applicabili.

16. Legge Applicabile

Per la risoluzione di ogni controversia concernente la validità, l’interpretazione, l’esecuzione e la risoluzione delle presente contratto si fa riferimento ai principi internazionali Unidroit (www.unidroit.org).

17. Risoluzione delle controversie

Ogni controversia che dovesse insorgere sull’interpretazione, validità, esecuzione o risoluzione del presente Contratto, o comunque ad esso relativa, nel caso di sua mancata definizione amichevole, sarà devoluta, in via esclusiva al servizio di mediazione della Camera Arbitrale di Udine, presso la Camera di Commercio di Udine, organismo abilitato a gestire procedure di mediazione.
Qualora risulti impossibile esperire il tentativo di mediazione o in caso di mancato raggiungimento di un accordo entro un tempo ragionevole (massimo 90 giorni naturali), le controversie verranno definite mediante arbitrato presso la Camera Arbitrale di Udine, secondo il suo Regolamento, alla quale è demandata la nomina dell’Arbitro unico.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'utilizzo dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il corretto funzionamento del nostro sito web.

Sul mio sito utilizzo dei cookie tecnici che mi servono per poter gestire al meglio le tue preferenze e il funzionamento generale del sito.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Uso Google Tag Manager per gestire al meglio gli script del mio sito e il loro caricamento in base alle tue scelte di privacy

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
X