Problem solver o Consulente?

Growth consultant

Ti è mai successo di percepire che in azienda ci sia un problema ma di non avere ancora ben chiaro di cosa si tratti?
Oppure ti è mai successo di essere talmente dentro al problema da non riuscire nemmeno a percepirlo, ma di riuscire solo a vedere scarse performance?

Questi sono due casi nei quali ti potrebbe servire un problem solver.

Ma chi è il problem solver?

Il problem solver è un consulente che ha progettato il suo percorso professionale e formativo in modo tale da costruirsi un importante network di conoscenze, esperienze e persone. È riuscito ad acquisire un ampia sfera di competenze ed esperienze che attingono a molteplici discipline e molteplici settori. Inoltre è una persona dotata di un’elevata curiosità, di una spiccata capacità di osservazione e di strumenti tecnici che gli permettono una sistematica ricerca delle cause che generano i problemi.

In questo modo il problem solver è in grado di analizzare i problemi con uno sguardo più ampio rispetto al consulente iper-specializzato ed è in grado di attivare soluzioni efficaci ed efficienti che eliminino le cause del problema oltre a neutralizzarne gli effetti.

Quali sono le differenze con un consulente tradizionale?

Il consulente tradizionale per poter svolgere la sua attività a pieno ha bisogno di un elevato grado di specializzazione, sia relativamente al settore in cui lavora sia relativamente alle attività sulle quali è chiamato a intervenire. Infatti esistono consulenti finanziari, consulenti per la pianificazione, consulenti di marketing (esperti in retail, prodotto, canali, promozione, …), consulenti ICT, ecc. esperti in arredamento, meccanica, ecc.
Il problem solver, come anticipato sopra, per poter analizzare e risolvere i problemi in modo “creativo” deve essere multidisciplinare e multisettoriale. Solo così potrà attivare soluzioni “non standard” che diano risultati sia efficaci (che risolvano il problema) sia efficienti (che lo risolvano nel modo più veloce, economico e definitivo possibile).

Tu come affronti il tema del problem solving all’interno della tua azienda?
Condividi i tuoi pensieri e le tue esperienze qui sotto: scrivi un commento.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'utilizzo dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Privacy Settings

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

Questi cookie sono necessari per il corretto funzionamento del nostro sito web.

Sul mio sito utilizzo dei cookie tecnici che mi servono per poter gestire al meglio le tue preferenze e il funzionamento generale del sito.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Uso Google Tag Manager per gestire al meglio gli script del mio sito e il loro caricamento in base alle tue scelte di privacy

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
X